Chatta con noi su WhatsApp

Chiama il numero verde
800 864 599

0836 47 11 66

FonUdito

Acqua nelle orecchie: cause, sintomi e rimedi efficaci

L’acqua nelle orecchie è un problema comune che può verificarsi durante il nuoto, la doccia o le vacanze al mare.


Sebbene spesso sia un fastidio temporaneo, l’acqua intrappolata nelle orecchie può causare disagio e, in alcuni casi, portare a infezioni.
In questo articolo, vi daremo piccoli consigli e suggerimenti per stappare le orecchie dall’acqua e prevenire complicazioni.

Cause e sintomi dell’acqua nelle orecchie

Cause

L’acqua può rimanere intrappolata nell’orecchio a causa di:

  • Nuoto: L’acqua può facilmente entrare nel canale uditivo durante il nuoto in piscine, laghi o mare.
  • Doccia o bagno: Anche l’acqua del rubinetto può entrare nelle orecchie durante una doccia o un bagno.
  • Forma del canale uditivo: Alcune persone hanno un canale uditivo più stretto o curvo, che può trattenere l’acqua più facilmente.

Sintomi

I sintomi comuni sono:

  • Sensazione di orecchio tappato
  • Perdita temporanea dell’udito
  • Prurito nel canale uditivo
  • Sensazione di gorgoglio o rumore di schiocco nell’orecchio
  • Dolore o disagio, specialmente se l’acqua non viene rimossa tempestivamente

Come stappare le orecchie dall’acqua

Esistono vari metodi per stappare le orecchie dall’acqua in modo sicuro ed efficace. Ecco alcune tecniche semplici da provare:

1. Gravità

  • Inclinare la testa: Inclinare la testa di lato e tirare delicatamente il lobo dell’orecchio verso il basso può aiutare l’acqua a fuoriuscire.
  • Sdraiarsi di lato: Sdraiarsi sul lato dell’orecchio interessato per alcuni minuti può permettere all’acqua di drenare.

2. Movimenti della Mascella

  • Masticare o sbadigliare: I movimenti della mascella possono aiutare ad “aprire le orecchie”, facilitando la fuoriuscita dell’acqua.

3. Manovra di Valsalva

  • Soffiare con il naso chiuso: Chiudere il naso e soffiare delicatamente può aiutare a equalizzare la pressione e spingere l’acqua fuori dal canale uditivo.

4. Asciugare con un Asciugacapelli

  • Asciugacapelli a bassa potenza: Utilizzare un asciugacapelli a bassa potenza mantenendolo a una distanza di circa 30 cm dall’orecchio. Muovere il flusso d’aria intorno all’orecchio per favorire l’evaporazione dell’acqua.

5. Soluzione di alcool e aceto

  • Gocce di alcool e aceto: Mescolare parti uguali di alcool e aceto bianco. Utilizzare un contagocce per mettere alcune gocce nell’orecchio. Il mix aiuta a evaporare l’acqua e prevenire infezioni.

Togliere acqua dalle orecchie: fate attenzione ed evitate i seguenti metodi

Mentre ci sono molti metodi sicuri per rimuovere l’acqua intrappolata nelle orecchie, alcuni possono essere dannosi e dovrebbero essere evitati:

  • Bastoncini di cotone: Possono spingere l’acqua più in profondità e danneggiare il timpano.
  • Oggetti estranei: L’uso di oggetti estranei come pinzette o forcine può causare lesioni.

Prevenzione: come evitare che l’acqua rimanga nelle orecchie

Come sempre la prevenzione è sempre meglio della cura.
Ecco alcuni consigli :

  • Tappi per orecchie: Utilizzare tappi per orecchie durante il nuoto o la doccia (se si è particolarmente soggetti).
  • Cuffie da nuoto: Indossare cuffie da nuoto aderenti può aiutare a proteggere le orecchie.
  • Asciugare le orecchie: Dopo il nuoto o la doccia, asciugare le orecchie con un asciugamano morbido e inclinare la testa per facilitare il drenaggio dell’acqua residua.

Quando consultare un medico

Se l’acqua rimane intrappolata nelle orecchie per un periodo prolungato o se si sviluppano sintomi come dolore intenso, secrezione o perdita dell’udito, è importante consultare un medico professionista. Potrebbe essere necessario un trattamento specifico per evitare infezioni come l’otite esterna, nota anche come “orecchio del nuotatore”.

In ogni caso, è buona regola seguire periodici controlli dell’udito. Nei nostri centri FonUdito è possibile sia ricevere le prime indicazioni, che svolgere una visita approfondita che ci aiuti a capire lo stato di salute del nostro orecchio!

Conclusione

L’acqua che rimane nelle orecchie può essere un fastidio, ma con i giusti metodi è possibile rimuoverla in modo sicuro ed efficace.
Ma se continui a far fatica a sentire e avverti fastidi vari, non esitare, prenota subito un controllo gratuito dell’udito nei nostri centri.
Cerca quello più vicino a te nelle provincie di Lecce, Brindisi o Taranto!